genova

Quei giorni in cui marciammo sulla testa dei re

genova 2001
Una Genova così non ve l'ha mai raccontata nessuno. Un racconto di Gigi Roggero.
«Ou, c’avevi ragione, mi sto divertendo un casino». È difficile vedere Cenzino, tra il fumo, gli occhi che bruciano, il sole che stordisce e il sudore che cola dalle fessure dell’improvvisato passamontagna. Però lo sento, e ha ragione: quando mi sono convinto ad andare a vedere cosa sarebbe successo, mai avrei pensato di prendere parte a una cosa del genere.
Etichette