Articoli

|| Articoli
Domande e riflessioni per un dibattito sulla razza in Italia, di Achille Marotta e Himasha S.
Genova, 6 Giugno. Centinaia di giovani, soprattutto ragazze afrodiscendenti, in presidio a Caricamento davanti al Palazzo di San Giorgio. Nonostante quello che avrebbero riportato i giornali, si è detto poco di George Floyd e degli Stati Uniti. La parola d’ordine era piuttosto la seguente: «l’italia non è innocente». Una frase ancora più significativa davanti al drago trafitto dipinto sulla facciata dell'antica banca.
|| Articoli
Conversazione con Salvatore Cominu - a cura di Giuseppe Molinari e Loris Narda (pubblicato anche su Kritik3)
A partire dagli spunti contenuti nel libro Frammenti sulle macchine, pubblicato per la collana Input di DeriveApprodi, discutiamo con Salvatore Cominu gli effetti che gli sconvolgimenti dell’emergenza sanitaria ed economica avranno sui processi di innovazione capitalistica, sulle prospettive di rilancio dell’accumulazione, sulle possibilità di un contro-uso della crisi.

Homepage

Recensioni

||
Recensione di Alessio Resenterra a «Liaisons Italia» n.1: «In nome del popolo»
Se in «In nome del popolo» c’è una pretesa, un tentativo, non è certo quello di farsi ammirare per lo sforzo creativo nella scrittura o nel linguaggio, seppur importante, ma quello di essere una bussola in grado di orientarci in quel deserto politico chiamato «Movimento», che in Italia, ormai da troppi anni, è diventato l’apparato che imbriglia qualsiasi tentativo di fuoriuscita dallo stato di cose presenti.
||
Una recensione di Diego Giachetti a «Un cane in chiesa» a cura di Francesca Ioannilli e Francesco Bedani
Nel libro di Gigi Roggero, «L’operaismo politico italiano» (DeriveApprodi 2019), Guido Borio sostiene che nella storia dell’operaismo emergono tre figure emblematiche: Mario Tronti, Toni Negri e Romano Alquati. Mentre i primi due sono nomi «noti» e ricorrenti, Romano Alquati è poco valorizzato in Italia e quasi sconosciuto all’estero.

Formazione

|| Formazione
Un testo di Diego Giachetti sul concetto di avanguardia
Il testo, denso e articolato, prova a ricostruire il concetto di avanguardia nei campi di studio teorico e politico che ne hanno costruito le fondamenta. Chi scrive tuttavia prova sempre a tenere insieme il piano formativo con quello di rilancio in avanti: la riflessione è infatti ricca di domande e ipotesi, introducendo al tema e lasciandolo aperto ai dubbi del presente.
|| Formazione
Un recente intervento di Ruth Wilson Gilmore sulle geografie del capitalismo razziale.
Tra le più stimolanti voci dell'antirazzismo critico contemporaneo, Ruth Wilson Gilmore è una geografa e militante abolizionista che ha concentrato il suo lavoro politico e intellettuale sullo studio del complesso carcerario-industriale e sui processi di criminalizzazione e incarcerazione di massa della popolazione afroamericana negli Stai uniti.